Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘amore’ Category

Dopo un inizio in sordina, il nuovo governo è in procinto di varare le prime misure per risolvere i problemi che attanagliano la sempre più tremebonda società italiana. E’ stato infatti diramato alle agenzie la bozza del cosiddetto “pacchetto Maroni”, provvedimento di legge che si propone di regolare i flussi migratori a suo tempo oggetto della “Bossi-Fini” e, nel contempo, colpire con fermezza coloro che minano l’ordine e la sicurezza interna. Ecco l’articolo che riguarda le nuove norme sulle espulsioni. Il comma finale è stato vergato (nel senso letterale del termine) da Bossi in persona:

1. Per motivi di ordine pubblico o di sicurezza dello Stato, il Ministro dell’interno può disporre l’espulsione, dandone preventiva notizia al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro degli affari esteri.
L’espulsione è disposta dal prefetto nel caso il cui il soggetto sia:

Omosessuale (ma solo se sfila in piume di struzzo invece che in giacca e cravatta al Gay Pride), Rom, immigrato clandestino (ma non badante), rifiuto umano (solo se abbandonato in strada) fuoriuscito dallo Zimbabwe e proveniente dalla Spagna di Zapatero, un po’ ebreo (ma non sionista) e un po’ musulmano (meglio se talebano), simpatizzante comunista con ascendenze cinesi, magistrato giustizialista, ex opinionista di una trasmissione RAI di approfondimento giornalistico. Meglio se un po’ terrone.

“Chi risponde a queste caratteristiche è semplicemente avvertito” – ha dichiarato con il consueto linguaggio semplificatorio il ministro per la semplificazione legislativa Calderoli (che indossava una T-Shirt nuova fiammante con su scritto “Frankie Say Relax PdL Just Do It”) – “da domani RAUS!”.

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Ieri le dichiarazioni di Umberto Bossi a Verbania: “se necessario, per fermare i romani che hanno stampato queste schede elettorali che sono una vera porcata, e non permettono di votare con semplicità e chiarezza, potremmo anche imbracciare i fucili”.

A chi gli chiedeva una dichiarazione in merito, Berlusconi ha minimizzato: “i fucili non ci sono” – ha dichiarato – “Quando parla così, significa solo che farà una forte battaglia politica sulle schede”. In ogni caso, ha poi puntualizzato il candidato premier del PdL, Bossi non ricoprirà, per via delle sue condizioni di salute, incarichi ministeriali in un eventuale governo di centro-destra.

Insomma, Bossi sta male.

Diamine. Non ce n’eravamo accorti.

Nella foto: Il generale Umberto indica con piglio marziale ai fucilieri padani il polo sud geografico.

Read Full Post »

Queste due immagini differiscono solo
per alcuni piccoli particolari, sapreste indicare quali?
carlajackie.jpg

Read Full Post »

Read Full Post »

bigjulian1.jpgLa Genealogy Foundation di Salt Lake City e l’Università di Pavia hanno effettuato una comparazione delle sequenze di DNA dei discendenti delle popolazioni indigene di Nord America, America centrale e meridionale.

Ne sono emerse conclusioni stupefacenti, secondo le quali l’intera popolazione delle Americhe andrebbe fatta risalire a sei (sei) donne, verosimilmente appartenenti a quei gruppi di nomadi che, 20.000 anni fa, attraversarono lo stretto di Bering colonizzando il continente americano.

Insomma, sei donne, sei mamme superprolifiche furono in grado di generare l’intera popolazione del nuovo mondo.

Informato della notizia, Giuliano “Tatanka Wipi ic iya” Ferrara, leader del movimento Pro-Life, notoriamente contrario a qualsiasi mezzo di contraccezione, ha festeggiato indossando il tradizionale wapaha kitu, fumando il calumet e partecipando, insieme agli altri tre iscritti alla sua organizzazione, ad una indiavolatissima Ghost Dance alla maniera Lakota Sioux.

La morale? Colonizzate, gente. Colonizzate.

Augh.

Read Full Post »

Older Posts »