Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘tecnologia’ Category

In un suo articolo uscito ieri e subito ripreso dai giornali di mezzo mondo, il New York Times mette in guardia i blogger dal rischio di gravi patologie o addirittura di una morte prematura come conseguenza dello stress accumulato nella gestione delle loro pagine web.

Lo proverebbero alcune morti di famosi blogger d’oltre Oceano a seguito di complicanze al sistema cardiocircolatorio causate da ansia, insonnia, mancanza di attività fisica e cattive abitudini alimentari frutto della loro dipendenza dalla rete.

Insomma, secondo alcune ricerche ne ucciderebbe più la sezione “statistiche del blog” che la spada.

Per quanto mi riguarda ho già fatto tesoro di questo consiglio. Il testo di questo articolo è stato scritto in piedi, correndo sul posto, mangiando una barretta ipocalorica con in sottofondo una rilassante compilation di musica new age per arpa e richiami di balene azzurre.

Vi consiglio di fare altrettanto.

Oooommmmmmmmmmmm…………………..

Read Full Post »

“L’oggetto è vuoto… non finisce mai… e… oh, mio Dio! …è pieno di stelle!

Arthur Charles Clarke (1917-2008)

Read Full Post »

Tra le pagine economiche del Corriere online di quest’oggi spicca quella dedicata al calcolatore che consente di verificare, previa immissione di alcuni dati personali, importo e soprattutto data di maturazione del diritto alla pensione di anzianità. Assolutamente inutile per i lavoratori precari, soprattutto quelli di sesso maschile (le precarie – si sa – possono sempre sperare di sposare un multimilionario), il pensionometro – che purtroppo è accessibile solo per coloro che dispongono del browser della Microsoft – è uno strumento utile per conoscere a quale futuro andranno incontro moltri lavoratori dipendenti in base alle nuove disposizioni in tema di previdenza.

Grazie alle nostre conoscenze informatiche siamo in grado di fornire un servizio se possibile ancor più sofisticato. In pratica, seguendo due semplici passaggi il programma, elaborato dalla Cymbalus Prolife Ltd., con sede alle Cayman, è in grado di fornirvi un servizio ancor più preciso e personalizzato di quello del Corriere e, quel che è più importante, rivolta anche – anzi soprattutto – ai giovani e ai lavoratori precari o con contratti atipici.

Come fare?

1) Postate un commento con il vostro nickname, età e vostra attuale condizione lavorativa.

2) Dopo aver inviato il commento cliccate sul bottone “Calculate” qui sotto.

calculate.jpg

Vi verrà chiesto di aprire o salvare un file in formato immagine (di dimensioni di qualche centinaio di Kb) . Salvate e/o aprite. Il file conterrà:

– l’anno in cui maturerete il diritto alla pensione;
– l’importo (in euro correnti) della vostra pensione;
– una istantanea (elaborata digitalmente) del vostro volto nel giorno, straordinario, in cui anche voi potrete finalmente godervi il meritato riposo.

Buon calcolo a tutti.

Read Full Post »

pccuban.jpg

Read Full Post »

A seguito delle numerose segnalazioni di problemi di compatibilità da parte degli utenti che utilizzano il suo ultimo sistema operativo, la casa di Redmond, tramite il suo servizio assistenza, ha diffuso un filmato in cui, in pochi passi, si mostra come superare il problema di mancato riconoscimento della stampante e, di conseguenza, l’impossibilità di procedere ad una stampa nitida dei propri documenti.

Si tratta di un metodo decisamente user friendly che gli smanettoni hanno immediatamente studiato e riutilizzato per essere utilizzato anche in ambiente open source, in particolare per risolvere una volta per tutte i problemi di riconoscimento dei driver ATI e Nvidia in ambiente Ubuntu. Gli amanti della 7.10 dovranno ripetere la stessa sequenza di operazioni. Prima di effettuare il riversamento del monitor sul supporto fotocopiante (ultima parte del filmato) basterà loro aggiungere da shell il comando “sudo apt-get valium” e tutto sarà risolto.

Read Full Post »

max.gifVisto lo straordinario successo del post che consentiva in pochi semplici passi di applicare strabilianti animazioni al proprio desktop su Windows XP, emulando e se possibile superando i più straordinari effetti delle ultimissime release del pinguino opensource, ecco a voi un nuovo, facilissimo metodo per programmare il proprio PC con installato il mirabolante Win XP SP2 che consente di rispondere ed eseguire i nostri comandi vocali.

Bastano poche righe in formato txt integrate da alcuni file mp3 scaricabili qui di seguito.

Il metodo, assolutamente freeware, è stato predisposto da un giovane programmatore cingalese Sivasubramanian Chandra, che negli ambienti degli gnu-addicted è già considerato il Linus Thorvalds del nuovo decennio.

Siete pronti? Cominciamo.

In via preliminare, assicuratevi di avere installata una scheda audio, di poter ascoltare file in formato mp3 ed acceso il volume dell’audio. Non è necessaria l’installazione di microfoni.

1) Dal menu “Avvio” cliccate su “esegui”, digitate “notepad.exe” e cliccate sul bottone “ok”. A questo punto compare la finestra del Blocco Note.

2) Per prima cosa salvate il file. Nominatelo “compuvoice.txt” e salvatelo sul desktop.

3) Digitate quindi i seguenti comandi Insert audio command: – “Ready?”> e premete invio.

4) Lasciando aperto il file cliccate su questo link, scaricate il file e apritelo. Se l’operazione è stata effettuata correttamente dovreste ascoltare un messaggio in inglese con il quale vi si avverte che l’operazione è andata a buon fine (“everything is doing extremely well” o qualcosa di simile).

5) Occorre ora abilitare la lingua italiana. Per cui, sempre sul file txt digitare il comando Swap goto Engl to Ita lang: “Execute”> premete invio.

6) Salvate e chiudete il file. L’operazione è stata conclusa!

FACILISSIMO, VERO?
ADESSO VIENE IL BELLO

A questo punto, mettetevi di fronte al vostro PC e a voce alta e chiara, pronunciate la frase: “Salve, computer. Il programma è installato correttamente?”. Cliccate su questo link e attendete la risposta.

In caso di risposta affermativa, chiedete al computer – sempre a voce alta e scandendo bene le parole – di effettuare una qualsiasi operazione a vostra scelta. Cliccate qui e attendete la risposta.

E’ andato tutto bene? Sì? E allora godetevi il vostro computer con comandi vocali. Buon divertimento!

 

IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO
Nel caso in cui una delle operazioni dei passaggio sopra riportati non è stato compiuto correttamente, o in particolari conformazioni hardware del PC, si possono riscontrare problemi.

In questo caso, niente paura! Basterà, sempre con voce alta e scandendo bene le parole ordinare: “Computer, rimuovi compuvoice.txt”. Cliccate qui e attendete la risposta.

Se i problemi persistono, ripetete il comando, sempre con voce alta e scandendo bene le parole: “Computer, rimuovi compuvoice.txt”. Cliccate qui e attendete la risposta.

In caso di ulteriore risposta negativa, sempre con voce alta e scandendo bene le parole ordinate al vostro PC: “Computer del *.* compuvoice.txt”. Cliccate qui e attendete la risposta.

Per cancellare i file temporanei ed eliminarli dalla memoria pronunciate sempre con voce alta la parola “STOP!”. Cliccate qui e attendete la risposta.

 

Read Full Post »

Nei giorni scorsi, Silvio Berlusconi ci ha spiegato come dietro il clamoroso addio di Enzo Biagi non ci fosse nessun ostracismo ma semplicemente la volontà di trascorrere una vecchiaia serena grazie alla generosa liquidazione di mamma Rai.

Anche l’annuncio di Fidel Castro, che ha reso noto di abbandonare definitivamente il potere, non si nascondono motivazioni politiche, né di salute. Il lider maximo sta benissimo. Al punto di aver clamorosamente firmato un lauto contratto con una famosa ditta di videogiochi, per la quale ha già girato una serie di spot e iniziato un giro di conferenze (anch’esse retribuite) nelle quali sponsorizza uno dei suoi titoli multiplayer più famosi (vedi video). Peccato. Dopo Giuliano Ferrara, ecco un’altra illustre vittima delle lusinghe del capitalismo.

Read Full Post »

Older Posts »